Blog: http://Rockerduck.ilcannocchiale.it

Morto Piergiorgio Welby

Piergiorgio Welby è morto come aveva chiesto: in condizioni di sedazione e interrompendo la respirazione forzata. Onore al coraggioso anestesista Mario Riccio che ha fatto ciò che avrebbe dovuto fare un medico dotato di coscienza e preparazione bioetica.
Interessante osservare che il comportamento di Riccio non rappresenta una violazione di alcun codice, ma la semplice applicazione di principi che sembravano assodati.
Senonchè viviamo in paese in cui ciò che è abituale nel quotidiano diventa non più accettato quando assume forme pubbliche. Che legge è una legge che non ha presa sulla realtà, che viene negata dagli stessi rappresentanti della magistratura non appena si esamina un caso concreto?
In un paese di tartufi, di scaricabarile, di o-con-me-o-contro-di-me, di vigliacchi e sfruttatori, di prendinculi e mettinculi, di chiagni e fotti e di fotti e chiagni, è eccezionale che qualcuno si assuma la responsabilità di agire semplicemente secondo coscienza, anche sotto i riflettori ed anche sapendo le infinite strumentalizzazioni e gli infiniti fraintendimenti cui andrà incontro il suo gesto.
In fin dei conti Riccio è un eroe del nostro tempo. Almeno nella misura in cui si può considerare eroe chi agisce senza altri secondi fini che non siano quelli che derivino dalla propria coscienza, ed è disponibile a pagarne il prezzo.

Pubblicato il 22/12/2006 alle 0.57 nella rubrica Diario.

Il Cannocchiale, il mondo visto dal web